Mutui e Finanziamenti, come scegliere




Seleziona la tua Provincia

Il mutuo può essere richiesto per il consolidamento dei debiti. Serve a estinguere i debiti in corso, anche per coprire mutui preesistenti, e avere così una sola rata da pagare più bassa della somma delle rate precedenti.

Il tasso misto consente, solitamente ogni due anni, di modificare il tipo di tasso applicato all’inizio del prestito scegliendo tra tasso fisso e tasso variabile. Il passaggio si attua per usufruire dei benefici dei tassi più bassi.

Fornire i propri requisiti alla banca che eroga il prestito è di fondamentale importanza. Ecco alcune informazioni da comunicare: i dati anagrafici del richiedente o dei richiedenti il finanziamento; la residenza; l'attuale abitazione, se in affitto, in proprietà o se presso terzi.

La polizza assicurativa è una delle garanzie che le banche chiedono nell’erogazione di un mutuo. Questa forma di garanzia serve a tutelare sia il consumatore che la banca nel caso non si riesca più a pagare le rate del mutuo quando si verificano degli eventi negativi.

La perizia è una delle fasi preparatorie per la concessione di un mutuo. Un perito incaricato dal richiedente esamina con attenzione il bene che è stato presentato come garanzia, ne esamina le caratteristiche giuridiche e tecniche e ne indica il valore.

Tra i costi da sostenere per la richiesta del mutuo è necessario calcolare anche le spese assicurative. L’assicurazione incendio è richiesta obbligatoriamente e il suo costo varia a seconda del valore dell’immobile e dall’importo e dalla durata del mutuo. Alcune banche richiedono altre assicurazioni come quelle sulla vita.

Promotori finanziari iscritti all'albo per la regione Piemonte

“Consigli sui Mutui”