Mutui e Finanziamenti, come scegliere




Il mutuo può essere richiesto per il consolidamento dei debiti. Serve a estinguere i debiti in corso, anche per coprire mutui preesistenti, e avere così una sola rata da pagare più bassa della somma delle rate precedenti.

Il tasso fisso è uno dei requisiti più apprezzati quando si richiede un mutuo. Il tasso fisso è una formula in cui l'ammontare degli interessi viene determinato all'inizio e non varia per tutta la durata del prestito.

Fornire i propri requisiti alla banca che eroga il prestito è di fondamentale importanza. Ecco alcune informazioni da comunicare: la descrizione dell'unità immobiliare e delle sue pertinenze (superficie totale, coperta e scoperta; fronti stradali; numero piani; anno di costruzione); il reddito netto annuale;il valore della costruzione

La fideiussione è una delle garanzie che le banche chiedono nell’erogazione di un mutuo. Il fideiussore il garante che si impegna a versare alla banca il pagamento di quanto dovuto dal richiedente del mutuo nel caso quest’ultimo non riesca a pagare il debito.

La richiesta del preventivo è una delle fasi preparatorie per la concessione di un mutuo. Si tratta di una fase non vincolante per la banca, ha lo scopo di selezionare il mutuo più conveniente per colui che ne fa richiesta.

Per la richiesta del mutuo occorre sostenere delle spese, tra queste c'è l’istruttoria della pratica. Si tratta della fase in cui la banca stabilisce se il finanziamento può essere erogato o meno. Il costo è fisso o variabile: tra i 180 e i 300 euro se fisso, tra lo 0,1 e lo 0,5% se variabile.

Promotori finanziari iscritti all'albo per la regione Campania

“Consigli sui Mutui”